ONE DAY SHOOTING

Riccardo_spatolisano_One Day Shooting.jpg

"Il più grande problema della comunicazione è che non ascoltiamo per capire, ascoltiamo per rispondere..."


One Day Shooting stravolge le regole della formazione. 

Per tanti anni ho portato con me, (durante i miei matrimoni) fotografi ed aspiranti per mostrare loro il mio modo di lavorare.

Alla fine mi sono reso conto di aver contribuito alla creazione di cloni.

Di per se non sarebbe un problema, ma in realtà credo di non aver dato loro un vero aiuto, ho solo fatto vedere quale fosse il mio modo di vedere ed interpretare ciò che mi si presentava davanti e nella maggior parte delle volte, purtroppo, non ho visto uno sforzo per andare oltre, oltre a ciò che qualcun altro aveva messo loro difronte.

Trovo interessante invece lo sviluppo delle proprie visioni, capire cosa ci spinge verso determinate direzioni.

Un livello superiore di consapevolezza tale da comprendere il perché facciamo ciò che facciamo.

Sono davvero pochi quelli che sanno dove stanno andando, la maggior parte di noi segue il flusso, in balia del tempo e dei cambiamenti che esso porta con se. 

Un conto è plasmarsi al cambiamento, un altro è esserne condizionati.

Una delle problematiche maggiori, legate a questo mestiere, è la necessità di possedere una propria identità, soprattutto oggi dove l'offerta è molto elevata e variegata.

La ricerca della propria visione e del proprio stile sono dei processi complicati. Tutto deve in qualche modo partire da noi, da ciò che desideriamo.

L'atto della fotografia infatti è una presa di posizione e l'immagine risultante non sarà altro che la celebrazione di questa scelta. In questo modo comunicheremo agli ciò che ci piace e di conseguenza parte di ciò che siamo.

Arrivare a mettere a fuoco tutto questo da una parte è assolutamente semplice, perché riguarda solamente i nostri gusti ed i nostri desideri, dall'altra parte risulta complesso perché il mostrarlo agli altri innesca tutta una serie di conflitti legati al giudizio altrui e alla propria autostima.

In conseguenza a questi pensieri ho deciso di uscire dalla scatola e cambiare le regole del gioco.

Entro io nel tuo mondo e non viceversa.

Osservo casa fai e come lo fai e insieme cerchiamo di capire se stai realmente seguendo la tua visione oppure sei l'ennesima copia di qualcun altro.

Molto spesso è un problema di comunicazione, non per nulla usiamo le immagini per comunicare e non le parole, altrimenti saremo scrittori anziché fotografi.

Prima di tutto bisogna ricominciare a comunicare con se stessi, non avere paura di desiderare o avere un'opinione su ciò che passa davanti ai nostri occhi.

Il passaggio successivo è prendere il coraggio a due mani e mostrare agli altri chi siamo, infine trovare il modo migliore per comunicarlo.

Questo è l'unico modo di essere unici.

Credo che la globalizzazione sia un grande passo in avanti per l'umanità, solo non abbiamo ancora metabolizzato il processo.

Tutto è così veloce che non abbiamo letteralmente il tempo di abituarci e trovare la nostra dimensione.

Un volta i pittori per fare un quadro ci mettevano magari 6 mesi, rivedevano il soggetto talmente tante volte che veniva assolutamente naturale coglierne il lato più profondo; oggi se ci vengono concessi pochi minuti è già un miracolo.

Quindi essere in grado di plasmarsi al cambiamento è determinante per essere persone del nostro tempo.

Se investiamo la maggior parte del nostro tempo ad essere o sembrare ciò che non siamo non ci preoccupiamo nemmeno di chi sta difronte.

Tutto si perde e le immagini non rappresentano nulla se non un NON MOMENTO.

Arrivare il più possibile vicino alla propria verità richiede pazienza ed esercizio.


“La verità non ti convince, la verità ti trasforma”

(Osho)


Il mio ruolo è quello di accompagnarti verso la tua verità.

Se hai voglia di intraprendere questo percorso, troverai in me un confronto senza giudizio.

I motivi per cui potrebbe esserti utile questo workshop:

  • cambiare il tuo modo di lavorare cercando nuovi stimoli
  • incrementare la tua produttività
  • cercare nuovi mercati
  • vedere il tuo lavoro con occhi nuovi
  • concretizzare la tua identità visiva

Dal punto di vista pratico funziona in questo modo.

Come accennato prima anziché venire tu ai miei matrimoni, sarò io a partecipare ai tuoi.

Affronteremo insieme 3 step.

  1. Durante il primo matrimonio sarò un semplice osservatore in veste di assistente. Il mio scopo è capire qual'è il tuo approccio, come affronti la giornata, come ti rapporti con le persone e quali scelte fai....
  2. Nel secondo matrimonio scatteremo insieme e cercherò di coprire le situazioni dove tu hai la possibilità di esprimere maggiormente la tua creatività senza inficiare sul risultato finale e sulla promessa che hai fatto ai tuoi clienti.
  3. Giornata di editing e confronto, analizzando il lavoro ed i processi così che tu possa consapevolizzare i tuoi cambiamenti perché diventino una routine lavorativa. 

 

Per richiedere maggiori informazioni è sufficiente compilare il FORM sottostante e cliccare su “INVIA”.

Una volta ricevuta la tua richiesta, sarà mia cura contattarti.

Questo step è assolutamente senza impegno.

 

L'investimento per il ONE DAY SHOOTING (mia presenza a 2 matrimoni tuoi + 1 giornata editing) : 1500€ (iva compresa) 

 
Name *
Name